KLOGR: ECCO IL VIDEO DI LIKE A STONE, TRIBUTO A CHRIS CORNELL


 ” Con il progetto Klogr non abbiamo mai affrontato il discorso “cover” ma la morte di Chris Cornell mi ha lasciato un vuoto artistico immenso e l’esigenza di rivivere un brano così importate è stata forte. Questa cover è il nostro tributo ad un artista che ci ha cambiato la visione della musica.”   – Rusty KLOGR

Esce oggi il nuovo singolo/video dei KLOGR [si scrive KLOGR, si legge KEI LOG AR] Il titolo del brano è LIKE A STONE ed è un tributo a Chris Cornell, anti-eroe della Generazione X e Gen Y (Millenials), tragicamente scomparso l’anno scorso.LIKE A STONE è stata originariamente pubblicata dagli Audioslave nel 2002 ed è, ad oggi, uno dei singoli più conosciuti della band.  

Artwork del singolo e regia del video sono opera di Joba, ex bassista dei KLOGR. Operatori: Roberto Zampa e Otus. Produzione Zeta Factory.

Prodotto da Rusty and Federico Ascari 

Engineered @ Zeta Factory by Federico Ascari 

Mix & Mastering by Federico Ascari @ Wavemotion Recordings

  
La stagione live dei KLOGR riprende nel 2019. Ecco tutte le prime date confermate:

6 Febbraio – Ascoli Piceno – Break Live8 Febbraio – Rho – Rock’n’Roll9 Febbraio – Modena – La Tenda19 Febbraio Bochum, Germany, Zeche 
20 Febbraio, Hamburg, Germany, Markethalle 22 Febbraio Zurich, Switzerland, Komplex23 Febbraio Pinarella di Cervia, Italy, Rock Planet 24 Febbraio Saarbrucken, Germany, Garage 
www.klogr.net
https://www.facebook.com/klogr/

“Like A Stone”
(Chris Cornell)
Testo
On a cobweb afternoon,
In a room full of emptiness
By a freeway I confess
I was lost in the pages of a book full of death;
Reading how we’ll die alone.
And if we’re good we’ll lay to rest,
Anywhere we wanna go.

In your house I long to be;
Room by room patiently,
I’ll wait for you there like a stone.
I’ll wait for you there alone.

And on my deathbed I will pray to the gods and the angels,
Like a pagan to anyone who will take me to heaven;
To a place I recall, I was there so long ago.
The sky was bruised, the wine was bled, and there you led me on.

In your house I long to be;
Room by room, patiently,
I’ll wait for you there like a stone.
I’ll wait for you there alone, alone.

And on I read until the day was gone;
And I sat in regret of all the things I’ve done;
For all that I’ve blessed, and all that I’ve wronged.
In dreams until my death I will wander on.

In your house I long to be;
Room by room, patiently,
I’ll wait for you there like a stone.
I’ll wait for you there alone, alone.

DESIGN: esce il 4 settembre ‘Technicolor Noise’ (Zeta Factory/Venus)


Sarà in vendita nei negozi di dischi e online a partire dal 4 Settembre 2012 TECHNICOLOR NOISE, primo studio album dei DESIGN (il precedente EP 4 LITTLE HANGED TOYS era uscito con l’inglese Casket Music nel 2009). 

12 tracce da ascoltare tutte d’un fiato, il nuovo lavoro del prolifico combo di Castelfidardo, Ancona, di cui abbiamo avuto modo di ascoltare, in questi mesi, il primo singolo (Turn off the) sun e una cover trip hop/industrial della celeberrima Pale Blue Eyes (NREC vs DESIGN, originale dei Velvet Underground), in free download su Soundcloud: http://soundcloud.com/designrockband/nrec-daniele-strappato-design . 

Numerose le collaborazioni/digressioni elettroniche (dal nuovo album, stanno già circolando, in modo del tutto legittimo e sempre scaricabili gratuitamente da Soundcloud, interessanti rivisitazioni di (Turn off the) sun (remixato da KMfromMYills) e Fail Better (ribattezzata Glitch Better nella versione remixata da NREC) spostando i limiti dell’alternative rock verso dimensioni sempre più digitalizzate.

Le coordinate sonore di Technicolor Noise(titolo che vuole suggerire l’amalgama pop-violento dell’album, più che fare riferimento ai testi i quali, invece, narrano di crisi di identità, incubi, vicoli ciechi) guardano a maestri indiscussi del rock moderno (Muse, A Perfect Circle, Deftones, Nine Inch Nails) riprendendo, forse inconsapevolmente, il percorso iniziato, in Italia, da band come i Timecut. Parliamo di un pop/rock di stampo americano con atmosfere new wave, inserti di elettronica industrial e post-core.

Technicolor Noise registrato, prodotto e mixato da Enrico Tiberi (The Shell Collector, Brain, Resurrecturis) e Stefano Wosz presso il Lullaby Recording Studio, uscirà con l’etichetta modenese Zeta Factory (Rezophonic, Klogr, Artemista, Lena’s Baedream) distribuito da Venus e accompagnato dal secondo singolo e videoclip ‘O.P.O.V.’, in uscita il 2 settembre, accompagnato da due remix (in free download su Soundcloud e gratuiti su iTunes con l’acquisto del singolo).

Artwork realizzato da Daniele “Dex” Tedeschi.

DESIGN Technicolor Noise (Zeta Factory/Venus 2012)

TRACKLIST:

1 THINKING PEOPLE
2 (TURN OFF THE) SUN
3 FAIL BETTER
4 O.P.O.V.
5 SONG FOR DREAMERS
6 HANK
7 PAINTER
8 INTRODUCING MYSELF
9 STRAIGHT AT YOU
10 EMPTY ROOMS
11 SILENT MOVIE
12 ROCK AND ROLL ANTHEM

 

———————————————————————————————————————————————————–


UFFICIO STAMPA: 
e-grapes promotion tel. 393.83.56.555 press@e-grapes.com www.e-grapes.com